Tradizioni di Pasqua: la zuppa di cozze

La tradizione Partenopea è ricca di appuntamenti culinari che spesso e volentieri cadono durante le festività più importanti, come ad esempio la Pasqua. Tra queste, merita menzione sicuramente la famosa zuppa di cozze del Giovedì Santo, abitudine ancora oggi mantenuta da molti, sia a casa che al ristorante.

Ma come si prepara questa delizia a base di frutti mare? Eccovi una variante semplice da preparare:

Ingredienti:

– Pomodorini
– Passata di pomodoro
– Olio EVO
– Aglio 1 spicchio
– Peperoncino
– Sale
– Polpo
– Cozze
-Vongole
Caponatine
Preparazione:

Lasciare a riposo le cozze e le vongole aspettando che si siano aperte. Filtrare l’acqua che queste ultime avranno espulso e conservarla. Intanto cuocere il polpo in acqua bollente e tenere via l’acqua di cottura che sarà utile successivamente nella preparazione del sugo, per dare a quest’ultimo il tipico ed inconfondibile aroma di mare.

In un’altra padella soffriggere l’aglio, l’olio e il peperoncino e successivamente aggiungere i pomodorini, aggiungendo di tanto in tanto l’acqua precedentemente tenuta da parte. Coprire il sugo e lasciar cuocere per una decina di minuti. Successivamente, aggiungere i frutti di mare già cotti e il polpo tagliato a pezzetti.

L’ultimo passo sarà quello di distribuire le caponate in ogni piatto (almeno 3-4 per porzione) e ricoprire queste ultime di sugo, servire ben caldo. Buon appetito!